Il Territorio

Il territorio di Palata si estende per 44 kmq, confinando con altri paesini del Molise come Tavenna, Montecilfone e Guglionesi a nord e con Larino, Guardialfiera e Acquaviva Collecroce a sud, da un lato il fiume Biferno dall’altro il Sinarca.

Il paesaggio è prevalentemente collinare, il centro urbano è  sito sul colle  più alto dei dintorni, con i suoi 520 metri. Il terreno è argilloso con formazioni di arenaria e marmo, solcato da piccoli torrenti che sfociano nel Biferno e nel Sinarca. Il territorio  è attraversato dal Tratturo Ateleta Biferno, la famosa via percorsa dai pastori con i loro greggi nelle transumanze  stagionali e nelle migrazioni tra Abruzzo e Puglia. Questa via, in passato, è stata l’anima economica e sociale del territorio favorendo sì la pastorizia ma anche tutte le attività  artigianali ed il commercio tra i centri abitati circostanti. Sul territorio non vi è alcun insediamento di tipo industriale e l’economia è prettamente agricola del tipo cerealicola, questo consente di conservare un territorio sano dove la quercia è una pianta ancora molto diffusa e le acque dei torrenti  conservano intatta la loro limpidezza.